SKKAB

Conferenza svizzera dei rami di formazione e degli esami commerciali

SKKAB

La fase d’attuazione è iniziata

Le riforme delle formazioni per IC e commercio al dettaglio dovranno essere attuate in modo unitario in tutta la Svizzera, sostenendo nel processo tutte le persone responsabili dei progetti nelle scuole professionali e nei Cantoni. Le relative offerte sono state presentate nell’ambito di un evento informativo.

Il 21 settembre, il Comitato di coordinamento nazionale (CCN) per la riforma delle formazioni commerciali di base nel commercio al dettaglio e nel settore professionale commerciale ha invitato i/le rappresentanti delle scuole professionali e dei cantoni a un evento informativo virtuale. Tale data segna dunque l’inizio della fase d’attuazione. Più di 130 persone hanno accettato l’invito all’evento, il cui messaggio centrale era: le persone responsabili dei progetti nelle scuole professionali e nei Cantoni saranno sostenute e accompagnate nell’introduzione delle nuove formazioni di base fino al 2025.

Un unico sito web

Per il CCN è chiaro: con l’inizio dell’attuazione, la riforma entra nella sua fase cruciale. Ora dovranno trovare riscontro nella pratica tutti quegli elementi finora sviluppati sulla base di vaste analisi e di ampie discussioni. Per il successo di questa attuazione saranno di importanza fondamentale due fattori:

  1. Le persone responsabili nelle scuole professionali e nei Cantoni devono conoscere e comprendere le riforme in dettaglio. Questo significa che sono ben informate e in grado di dare risposte rapide e chiare a eventuali domande dei soggetti interessati.
  2. Gli strumenti di attuazione e i documenti di base dovranno dimostrare il loro valore nella pratica. Ove questo non sia il caso, saranno necessari adeguamenti mirati, per cui occorrerà una valutazione sistematica dei feedback pervenuti.

Perché tali requisiti siano soddisfatti al meglio, il CCN ha creato in primo luogo l’hub informativo centrale la-riforma.ch. Questo sito offre informazioni sui progetti in corso, contiene tutti i documenti di base (ordinanze sulla formazione, piani di formazione, profili di qualificazione ecc.), i piani di studio nazionali per le scuole professionali, link ai mezzi di apprendimento e un calendario con le date più importanti. Sempre tramite il sito web, chi desidera ricevere informazioni tempestive sulle ultime notizie, inoltre, può abbonarsi a una newsletter.

Un unico servizio di contatto

 In secondo luogo, il CCN ha creato un servizio di contatto centralizzato a cui inviare qualsiasi domanda relativa alle riforme. Il servizio è raggiungibile tramite il nuovo sito web. Le domande vengono sistematicamente acquisite, assegnate agli esperti o esperte di competenza e, ove possibile, ricevono una risposta entro 24 ore. Grazie a questo servizio di contatto centralizzato sarà possibile rispondere in modo univoco ed efficiente a domande simili e identificare rapidamente eventuali aree problematiche. Entrambe queste funzioni alleviano il lavoro dei Cantoni.

La valutazione sistematica dei feedback e delle domande, nonché il regolare scambio di esperienze tra i Cantoni sul procedere dell’attuazione, forniranno conoscenze preziose per la sua gestione. Tali conoscenze consentiranno quindi un’ottimizzazione del processo di attuazione, nonché un’ottimizzazione degli strumenti di attuazione. Inoltre fungeranno da base per la revisione quinquennale degli organi responsabili.

 Eventi di approfondimento su tematiche specifiche

 Infine, alcune tematiche selezionate insieme alle persone responsabili dei progetti saranno discusse in maggior dettaglio nell’ambito di eventi di approfondimento dedicati. Questi avranno inizio a dicembre 2022 e saranno realizzati separatamente in base al settore professionale: nell’ambito commerciale perfino separatamente per la formazione di base organizzata dall’azienda e quella organizzata dalla scuola. Tra le tematiche possibili: «Esami per le note d’esperienza», «Utilizzo delle unità d’esercizio pratico» o «Lavorare con i lavori pratici scolastici».

L’effettiva fase d’attuazione per le aziende di tirocinio comincerà all’inizio del 2023. Qui la competenza spetterà agli organi responsabili o, nell’ambito commerciale, ai singoli rami di formazione e d’esame. La CSRFC informerà a tempo debito sulle offerte che verranno organizzate.

www.la-riforma.ch

Tutti i messaggi